Leonardo Fiaschi

BIO

Leonardo Fiaschi, livornese, 35 anni, attore, imitatore, cantante. Una figura artistica capace di modificarsi nelle tinte e nelle sfumature con grande rapidità. Un talento che, come narrano le biografie dei migliori intrattenitori, si intuisce già ai tempi della scuola, grazie alle perfette imitazioni di professori e compagni. Quella entusiasmante e imprevista verifica quotidiana della propria comicità, lo convince ad iscriversi al Centro Culturale Vertigo di Livorno, per uscirne con il diploma di attore. La sua innata capacità di cogliere "il dettaglio che serve" per trarne l'efficace tormentone di uno spunto umoristico, ne delinea già la personalità del performer di classe. C'è in lui la continua ricerca di una riconoscibilità sia espressiva, che interpretativa, in una sorta di sfida con sé stesso sul territorio della sperimentazione costante: l'intenzione di costruirsi un profilo originale e completo a livello professionale, insomma.

Nessun "abito" gli va stretto, in realtà, ma aspira all'individuazione di uno stile non scontato. Decide di frequentare il corso di doppiaggio all'Accademia Nazionale del Cinema di Bologna, dove acquista maggiore consapevolezza di una duttilità vocale non comune. Inconfutabile, che un bravo imitatore nasca dal felice incontro di una laringe elastica con un osservatore seriale, il quale ambisce a sostituirsi alla sua "vittima" quando lo ritiene opportuno... È la radio a segnarne gli esordi, con il programma La carica di R101, su R101, canale che tuttora lo ospita, con La Banda di R101 , proponendone con successo siparietti giornalieri. Nel 2013 si presenta a Italia's Got Talent, di fronte al triumvirato Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi, con la conduzione di Belen Rodriguez, per approdare successivamente a Colorado, presentato da Paolo Ruffini, inizialmente con alcune partecipazioni saltuarie, quindi come ospite fisso. 

Nel 2016 partecipa a Tale e Quale Show, condotto da Carlo Conti, per poi mettersi in gioco nel Leonardo Fiaschi Show, uno spettacolo teatrale autobiografico, cui segue la sua commedia teatrale L'altra faccia dell'opera. Torna in TV nel 2017, in veste di ospite fisso a Domenica In e subito dopo nella trasmissione Diletta Gol su DAZN , con Diletta Leotta. All'inizio del 2020, parte per quello che dovrebbe essere un lungo tour teatrale con l'esilarante commedia all'italiana Due botte a settimana, a fianco a Marco Marzocca e Stefano Sarcinelli, bruscamente interrotta  dall'emergenza Covid durante le tappe siciliane. Nel periodo del lockdown riprende la stimolante collaborazione con Striscia la Notizia, attualmente ancora in atto. A Marzo 2021 è stato ospite della trasmissione Lui è peggio di me, su Rai3, con Giorgio Panariello e Marco Giallini, un'esperienza certamente entusiasmante, accanto a due protagonisti di successo, proposti in un curioso accostamento palesemente dicotomico.